Io resto a casa

Io resto a casa

L’attuale periodo è caratterizzato dall’isolamento dell’intera Italia a causa del Corona Virus. L’unica “connessione” possibile con gli altri è rappresentata da Internet e dai sui servizi.

In questi giorni ho deciso di partecipare al progetto Io resto a casa,  offrendo un mio server  e il mio tempo all’iniziativa.

Il progetto nasce dall’idea di un team di sviluppatori di Fabriano il cui scopo è mettere in piedi una soluzione gratuita e opensource che permetta a chiunque di effettuare una videoconferenza.

Io resto a casa si basa su Jitsi Meet, una soluzione open source che permette agli utilizzatori di effettuare videochiamate in modo semplice e immediato senza la necessità di installare programmi, o di effettuare ulteriori registrazioni, sfruttando le potenzialità del protocollo WebRTC.

Credo che sarà una ottima soluzione per coloro che dovranno fare smartworking o per i ragazzi che dovranno studiare e fare i compiti a casa.

Tra i partecipanti al progetto troviamo anche il Garr, SeeWeb e ILS.

Il server messo a disposizione è jitsi.ospf.it

#iorestoacasa

Ti piace? Condividilo con i tuoi amici:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.